Cliccando su o proseguendo nella navigazione acconsenti al loro impiego in conformitą alla nostra .
Visite Guidate/ i nostri 4000 -Il Monte Rosa /

   | La Valle di Gressoney | Valle d'Ayas
Il cantone degli Allemanni
La Valle d'Aosta è il punto di contatto fra l'etnia latina e quella germanica in seguito a immigrazioni walser iniziate nell'XI secolo nelle alte valli del Monte Rosa.

Queste genti, alemanniche, si sono dapprima stanziate nel Vallese (in Svizzera) e da qui hanno raggiunto le valli di Gressoney e d'Ayas. Grazie alla loro presenza, l'architettura, il dialetto, la toponomastica sono di origine tedesca e permettono al visitatore di avere un assaggio di Germania in una terra italica e franco-provenzale. 

guarda le foto


 La Valle di Gressoney
Si vedono la Tour d'Héréraz; i pittoreschi scorci con gli antichi ponti e le chiese a Lillianes e Fontainemore; l'orrido di Guillemore e la parrocchiale di Issime, arricchita da un grandioso affresco del Giudizio universale in facciata e da uno dei principali altari barocchi della regione; a Gressoney-Saint-Jean: il Castel Savoia, residenza estiva della Regina Margherita, e il giardino alpino, la chiesa e il lago Gover, il Museo della Fauna alpina Beck Peccoz; le abitazioni walser, il Monte Rosa. A Gressoney-La-Trinité il museo walser. 


 Valle d'Ayas
Numerose le attrattive: il Monte Rosa, l'edilizia walser, la chiesa di Antagnod con il più ricco altare barocco della regione, le frequentate località sciistiche. Lungo il percorso si scorgono il castello degli Challant a Challand-Saint-Victor e quello di Graines. All'andata si potrà raggiungere questa vallata dal Col di Joux, uno dei punti panoramici di più ampio respiro in Valle d'Aosta. 






Guida turistica valle d'aosta    P.IVA / CF: 00651870073

password dimenticata?

Web master net-age software engeenering - Aosta (IT)